RTK.42 riceve il Premio Speciale della Giuria ITIF 2021 per la messa in sicurezza dei macchinari in prossimità di strade aperte al traffico

Questo premio riconosce l'implementazione del nostro sistema di barriere virtuali nel cantiere del Charles de Gaulle Express con NGE GC e Eiffage Fondations.

Di seguito trovate il rapporto SNCF Réseau che presenta il progetto ei suoi risultati.

illustrazione del pericolo

 

Contesto dell'applicazione

Contesto di lavoro nelle immediate vicinanze delle ferrovie in esercizio che richiedono il rispetto delle linee guida applicative della IG 900033 relative a l'uso di macchine e attrezzature edili in prossimità dei binari (art. 4.4.1):

  • Vietato l'ingresso di macchine e attrezzature di cantiere all'interno della "zona vietata" (piano verticale posto a 3 metri dall'asse dei binari o impianti elettrici sotto tensione).
  • (in assenza di implementazione dello schermo di protezione fisica) Divieto di penetrazione di tutti i movimenti di carichi e di tutte le movimentazioni all'interno della "zona di protezione" (piano verticale posto a 5 metri dall'asse delle corsie – distanza che può essere aumentata per tenere conto dell'oscillazione del carico ).

Al fine di garantire il movimento delle macchine e delle attrezzature del sito e tutte le operazioni di sollevamento o movimentazione in prossimità di binari ferroviari in esercizio, quando in particolare non è presente uno schermo di protezione fisica, il controllo del movimento dei macchinari e l'avviso di movimentazione (visivo e/o acustico) di penetrazione "virtuale" di zone "proibite" o "protette" deve poter contribuire alla sicurezza delle infrastrutture e dell'esercizio ferroviario.

 

Descrizione del risultato 

 

Implementazione di sensori (scatola magnetica) su macchine edili che consentono la geolocalizzazione in tempo reale dei loro movimenti e di eventuali penetrazioni in un perimetro "virtuale" predefinito ("zona di protezione", "zona vietata" o altro perimetro da calibrare).

I dati di geolocalizzazione possono essere visualizzati in tempo reale da chiunque lavori sul sito tramite una piattaforma accessibile tramite connessione internet.

Qualsiasi penetrazione all'interno del perimetro vietato predefinito genera segnali di avvertimento visivi e sonori.

L'imprecisione del sistema di geolocalizzazione è dell'ordine di 10 cm.

L'applicazione di questo sistema di geolocalizzazione si ispira a quello implementato nei cantieri soggetti a coattività tra macchine (autogru / gru a torre / pompe per calcestruzzo, gondole, escavatori, ecc.).

Una scheda descrittiva per l'uso del sistema CAD.42 (Gru a torre e macchine mobili di sollevamento anticollisione) è fornita nell'Appendice 1 della presente Nota esplicativa.

Questo sistema ha il vantaggio di una rapida implementazione e di un costo relativamente basso.

Da segnalare anche l'applicazione del sistema (fornitore CAD.42) nel 2020 nell'ambito del progetto SNCF RESEAU – Programma AIR (Learning to Innovate in Network) – Progetto dispositivo che avvisa un lubrificatore ad aghi che si sta avvicinando al limite della sua protezione la zona. Una nota di presentazione del progetto è fornita nell'allegato 2 della presente nota esplicativa.

 

Risultati 

 

Nell'ambito di applicazione del cantiere su un sito ferroviario operato, l'implementazione del sistema di “barriera virtuale” ha concretamente consentito:

– mettere in sicurezza la circolazione dei macchinari e delle attrezzature di cantiere e tutte le operazioni di sollevamento o movimentazione in prossimità dei binari ferroviari in circolazione,

– monitorare qualsiasi movimento di macchinari e attrezzature di cantiere (sollevamento, movimentazione, ecc.) e tracciare eventuali segnalazioni di penetrazione nel/i perimetro/i vietato/i,

– aumentare la consapevolezza dei soggetti interessati del sito sulla permanenza dei rischi ferroviari connessi alle opere.

 

Interfaccia di visualizzazione

Segnale di avvertimento blu

Sensore di geolocalizzazione

Come misuri i risultati del tuo successo?

Esiste uno strumento di misurazione quantificabile, a prova della qualità del successo implicato?

Se sì, di' di più

La positiva implementazione del sistema di "barriera virtuale" per i lavori nel periodo luglio-agosto 2021 per l'esecuzione dei lavori di realizzazione della Trincea Coperta (opere di parete diaframma) ha comportato un risultato netto "zero incidenti" su un periodo molto intenso periodo di lavoro in un sito ferroviario operato ad alto rischio per la sicurezza dell'esercizio ferroviario.

Secondo te, il tuo successo è declinabile e trasponibile?

Se sì, di' perché

Questo successo è declinabile e applicabile a tutti gli interventi di lavoro in prossimità di binari ferroviari circolanti, che richiedono l'utilizzo di macchinari e attrezzature per i quali il loro movimento o manovra di movimentazione può generare un rischio rispetto alla sicurezza del traffico ferroviario e/o all'integrità delle infrastrutture ferroviarie .